Caccia nei Parchi naturali dell’Alto Adige? No grazie!

Immagine

Una camminata per dire «NO» alla caccia nei Parchi naturali dell’Alto Adige e sensibilizzare turisti ed escursionisti sul tema. Questo l’obiettivo della giornata organizzata il 20 agosto 2017 dalle associazioni animaliste e ambientaliste LAC, LAV, Legambiente, UGDA e WWF al lago di Braies.

L’articolo: camminata al lago di Braies 20 agosto 2017

10 Ragioni per dire no alla caccia nei Parchi

__________________________________________________________________________________

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Abbattuta l’Orsa Kj2: la peggiore fine possibile

orso6_spormaggiore_fotosarabragonzi
Lavorare sulle cause che portano ad episodi spiacevoli: convivere con l’orso é possibile
È durissima la reazione del WWF all’abbattimento dell’orsa Kj2 avvenuta questa notte in Trentino ad opera delle guardie provinciali.
‘Non può essere l’orsa a pagare con la vita errori umani. Avevamo diffidato la Provincia a procedere con l’abbattimento, perché inutile e senza ritorno, ma evidentemente le pressioni politiche sono state più forti del buon senso’, accusa Dante Caserta, vicepresidente WWF. ‘Ed è singolare che, sebbene l’orsa fosse stata individuata gia da tempo, l’abbattimento sia avvenuto proprio nella notte del weekend di ferragosto, quando gran parte delle persone sono in vacanza e l’attenzione mediatica è al minimo’.
Il WWF aveva già segnalato come la presenza ricorrente di cani senza guinzaglio nella zona dell’attacco fosse con tutta probabilità alla base dell’episodio.
‘Se le autorità competenti non lavorano per eliminare le cause che portano ad episodi spiacevoli, a farne le spese saranno sempre gli orsi, e questo non è accettabile’.
Il WWF valuterà nei prossimi giorni come procedere sul piano legale, e intanto convoca per fine settembre gli Stati Generali dell’Orso in Italia, perché gli ultimi episodi hanno messo in luce come sia indispensabile ed improcrastinabile un netto salto di qualità nella gestione del plantigrado, ancora sull’orlo dell’estinzione, su tutto il territorio nazionale.
_____________________________________________________________________________________________________________
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

No alla caccia nelle aree protette

Volantino camminata 20.08.2017

10 RAGIONI PER DIRE NO ALLA CACCIA NEI PARCHI NATURALI

  1. Perchè i Parchi naturali dovrebbero essere aree protette, il cui fine principale è la conservazione della natura, delle piante e degli animali nel loro ambiente.
  1. Perchè la caccia uccide anche specie animali in declino già minacciate da altri fattori come l’agricoltura intensiva, attività sportive in alta quota e i cambiamenti climatici.  Specie come la pernice bianca, il gallo forcello, la coturnice stanno diventando sempre più rare. Invece di essere protette, vengono uccise per divertimento dai cacciatori.
  1. Perchè la caccia nei Parchi naturali consente di uccidere anche le femmine e i loro piccoli, quando questi dipendono ancora dai loro genitori. Piccoli di cervo, di capriolo e di camoscio vengono uccisi pochi mesi dopo la nascita.

Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

In Trentino un uomo è stato aggredito da un orso. Necessario capire bene cosa è successo

orso5_spormaggiore_fotosarabragonzi.jpgUn uomo è rimasto ferito per un attacco di un orso nella serata del 22 luglio in Trentino, nella zona dei laghi di Lamar. Lo ha riferito questa mattina l’amministrazione provinciale che spiega che l’episodio è accaduto intorno alle 19.00 e che i vigili del fuoco hanno soccorso l’uomo, un trentino di Cadine, che è stato trasportato con un elicottero al pronto soccorso dell’ospedale Santa Chiara di Trento e medicato. Le sue condizioni non risultano gravi.
Il WWF esprime tutta la sua vicinanza all’uomo ferito in Trentino ed è in attesa di apprendere maggiori dettagli sulle dinamiche dell’accaduto. È, infatti, necessario capire meglio cosa è successo: se l’aggressione, per fortuna con conseguenze non gravi, sia stata innescata da un comportamento inavvertitamente inopportuno da parte dell’uomo o del suo cane. Nel caso si dovesse trattare, invece, di un orso effettivamente problematico, i cui comportamenti esulano ripetutamente da quelli considerati normali per la specie, potrebbe essere opportuno applicare i protocolli previsti dal piano d’azione per la conservazione dell’orso bruno sulle Alpi (PACOBACE). La convivenza è sempre possibile, con gli opportuni accorgimenti.
È necessario fare un grande lavoro per rendere ancora più consapevoli le persone che ad ogni titolo frequentano le aree abitate da orsi per garantire loro la massima sicurezza e minimizzare il disturbo ai plantigradi. Proprio per questo scopo il WWF ha pubblicato nelle scorse settimane un vademecum “Cosa fare se si incontra un orso”. Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Gita – corso: Impariamo a conoscere la natura

Immagine

Escursione all’Oasi WWF Valtrigona, domenica 30 luglio 2017

La  locandina

___________________________________________________________________________________________

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Let’s clean up Europe : Mattinata di pulizie presso le isole ecologiche

logo della manifestazione

In occasione della manifestazione europea “Let’s clean up Europe” le associazioni ambientaliste WWF Bolzano, Ambiente e salute, Federazione Protezionisti Sudtirolesi, Legambiente Alto Adige, Retake Bolzano organizzano per sabato 13 maggio un’azione di pulizia e raccolta rifiuti presso 7 isole ecologiche di Bolzano.

L’articolo

Let’s clean up Europe: Aktionstag an den Bozner Ökoinseln

Anlässlich der europaweiten Kampagne „Let’s clean up Europe“ organisieren die Umweltgruppen WWF Bozen, Umwelt und Gesundheit, Dachverband für Natur und Umweltschutz Südtirol, Umweltbund Südtirol und Retake Bozen am Samstag, den 13. Mai einen Aktionsputztag an 7 Bozner Ökoinseln.

 __________________________________________________________________________________________________

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Conferenza sul tema rifiuti

image1

Il gruppo delle associazioni ambientaliste locali ha organizzato un ciclo di conferenze sul tema rifiuti.

Venerdì 28 aprile alle 18.30, presso la sala del Comune in vicolo Gummer a Bolzano

Con Laura Brambilla responsabile nazionale Legambiente per Comuni ricicloni, la campagna nazionale sui comuni virtuosi nella raccolta differenziata e riciclo dei rifiuti. Laura Brambilla presenterà dei vasi emblematici e sarà a disposizione per domande ed approfondimenti sul tema.

__________________________________________________________________________________________________

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento