Un falso ritorno alla natura: Captano per produrre le mele dell’Alto Adige/Südtirol

mela goldenSecondo le informazioni del Consorzio di agricoltori VOGIl ritorno alla natura” è la filosofia della produzione integrata. Le mele dell’Alto Adige vengono “coltivate in modo naturale, i parassiti sono contrastati quasi esclusivamente con insetti utili e con altre tecniche naturali, l’uso di agenti chimici é un’eccezione“.

Frasi che sembrano rassicurare i consumatori, ma leggendo nel sito AGRIOS (Il gruppo di lavoro per la frutticoltura integrata dell’Alto Adige) si scopre la realtà della coltivazione delle mele dell’Alto Adige. Oltre ai molti pesticidi impiegati normalmente, quest’anno le direttive prevedono otto trattamenti con Captano, un fungicida ad elevato potenziale tossico.

La descrizione della coltivazione integrata 

La lista dei pesticidi impiegati nella colvivazione integrata delle mele nel 2013

Autorizzazione Agrios all’uso del Captano      Informazioni sul Captano

Dopo la segnalazione all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, e l’invio del  comunicato stampa del WWF Bolzano, il Consorzio VOG  comunica di aver sostituito il  testo della pagina web con una descrizione “più appropriata” della coltivazione integrata.

__________________________________________________________________________

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in AGRICOLTURA, ALIMENTAZIONE. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...