WWF e LAV presentano un esposto in procura per la moria di pesci nel fossato di Sinigo

moria-pesci

A seguito della morìa di centinaia di pesci che si è ripetuta negli anni 2015 e 2017, per mancanza di acqua, in un fossato che scorre accanto al laghetto di pesca sportiva di Sinigo, le associazioni Wwf e Lav Bolzano, dopo aver svolto il 17 gennaio scorso un sopralluogo insieme ai vari enti interessati, hanno presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Bolzano.

Le associazioni di protezione della natura e degli animali chiedono di accertare le responsabilità di quanto accaduto, e agli organi preposti al controllo sulla gestione degli animali selvatici di attivarsi quanto prima, per evitare che quanto accaduto possa ripetersi. È necessario il ripristino di un idoneo habitat per le specie ittiche presenti in quell’area.

___________________________________________________________________

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ANIMALI IN PERICOLO, CORSI D'ACQUA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...